Le innovazioni tecnologiche e digitali degli ultimi anni hanno implementato l’uso di mezzi moderni, quali i droni, anche nell’ambito dell’edilizia.

Tramite questo tipo di strumenti gli esperti del settore sono in grado di effettuare monitoraggi e rilievi su cantieri ed edifici e di ottenere dati utili per le pratiche di ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica.

Il tutto grazie ad alcune proprietà che rendono il loro impiego più vantaggioso rispetto a tecniche tradizionali; i costi e la complessità di utilizzo sono minori, mentre la sicurezza e i dettagli visivi garantiti sono maggiori.

Nonostante questi punti a favore, usare droni in edilizia non è una pratica poi così sviluppata; poche sono le realtà specializzate e non molti sono i professionisti che scelgono di utilizzare queste tecnologie.

Ricordiamo l’obbligatorietà di seguire e rispettare specifiche normative, definite a livello nazionale dall’ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile) e dall’ EASA (European Union Aviation Safety Agency), per cui sono necessarie certificazioni e autorizzazioni per far volare in aria dispositivi di questo genere.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.